20

condividi su

Carciofi Stufati con Pentola a Pressione

ingredienti

persone

4

Carciofi

4 unità

Patate

2 unità

Vino bianco

1/2 bicchiere

Prezzemolo

4 rametti

Pepe

q.b.

Sale

1 grammo

Acqua

1/2 bicchiere

Aglio

2 spicchi

Limoni

1 unità

Secondi Piatti da Italia - Lazio

Carciofi Stufati con Pentola a Pressione

Carciofi Stufati con Pentola a Pressione

vegano

pronta in

30 minuti

difficoltà

fabbisogno giornaliero

100% Grassi

100% Proteine

100% Carboidrati

Carciofi Stufati con Pentola a Pressione

Carciofi Interi pronti in 10m di cottura!

Carciofi Stufati con Pentola a Pressione step 1

step 1

Spremete mezzo limone in una ciotola d'acqua abbastanza capiente da contenere i carciofi in immersione

Carciofi Stufati con Pentola a Pressione step 2

step 2

FONDAMENTALE - usate l'altra metà del limone per strofinarvi le mani, in questo modo eviterete di annerire sia mani che carciofi (garantito)

Carciofi Stufati con Pentola a Pressione step 3

step 3

Pulite i carciofi. Togliete foglie esterne e parte del gambo. La parte più vicina al carciofo del gambo riducetela a tocchetti e tenetela da parte

Carciofi Stufati con Pentola a Pressione step 4

step 4

Immergete i carciofi puliti nel bagno di acqua e limone. Nel mentre preparate un trito di prezzemolo, aglio, sale e pepe

Carciofi Stufati con Pentola a Pressione step 5

step 5

Riempite l'interno dei carciofi con il trito e sistemateli a testa in giù nella pentola a pressione con un filo d'olio.

Carciofi Stufati con Pentola a Pressione step 6

step 6

Fate soffrigere a coperchio aperto per 2 minuti dopodichè irrorate con il mezzo bicchiere di vino, a fuoco vivo per 5/6 minuti.

Carciofi Stufati con Pentola a Pressione step 7

step 7

Evaporato il vino abbassate la fiamma, unite le patate e i gambi dei carciofi, versate il mezzo bicchiere d'acqua e chiudete il coperchio della pentola a pressione, che dovrà cuocere al minimo.

Carciofi Stufati con Pentola a Pressione step 8

step 8

Passati 10/15 minuti togliete la pentola dal fuoco e aspettate che raffreddi. Aprite e aggiustate eventualmente di sale

Loading pic